PizzoScalino

Atletica e altro raccontata da Sergio

UN GRANDE MARCO DE GASPERI VINCE IL 39° CAMPIONATO ITALIANO ALPINI

I primi tre all'arrivo Grazie all’organizzazione del Gruppo Podistico Valchiavenna in collaborazione con la sezione Ana di Chiavenna si è tenuto oggi a Chiavenna il 39° campionato individuale ANA, l’Associazione Nazionale Alpini. Oltre 450 atleti si sono confrontati sul classico percorso del Trofeo Marmitte dei Giganti tirato a lucido dagli organizzatori. Nella prima prova riservata agli ultracinquantenni successo per Rubens Del Favero (Cadore) davanti a Claudio Gadler (Trento) e Giorgio Bottarelli (Brescia). Sul percorso maschile delle Marmitte di km 6,5. Nella seconda gara, quella riservata agli assoluti, che facevano due giri della gara femminile del Marmitte per un totale di 9 chilometri, dopo 10 minuti è iniziato lo show di Marco De Gasperi (Sondrio). Il pluricampione mondiale se ne è andato ed in splendida solitudine ha condotto per oltre metà gara. Tempo finale per lui di 42’37 davanti a Marco Primis (Carnica) a quasi tre minuti con Davide Pilati (Valle Camonica) terzo. Unica donna in gara la militare Anna Moraschetti che ha corso per il Comando Tridentina, chiudendo in 1h 03’21. Nelle diverse categorie si sono imposti, oltre a Marco De Gasperi e Rubens Del Favero, Marco Primus (Carnica), Isidoro Cavagna (Bergamo), Luciano Bosio (Bergamo), Tarcisio Cappelletti (Trento) Ivo Andrich (Belluno), Costante Ciaponi (Sondrio), Andrea Chio’ (Cusio Omegna) e Benito Bendotti (Bergamo). A livello di sezioni è arrivato lo splendido successo di Sondrio che, con 2740 punti ha preceduto Bergamo (2029) e Pordenone (1573), ed altre 33 sezioni.
Dopo questo successo di pubblico e di atleti, che hanno definito veramente spettacolare l’intero percorso, il Gruppo Podistico Valchiavenna è già al lavoro per il prossimo appuntamento sempre sullo stesso percorso. Domenica 10 ottobre si terrà infatti il 29° Trofeo Marmitte dei Giganti, gara nazionale di corsa in montagna a staffetta a tre maschile e individuale femminile, con la prevista presenza delle migliori formazioni italiane.
Annunci

27 settembre 2010 Posted by | Senza categoria | Lascia un commento

I GIOVANI DEL G.S. CSI MORBEGNO VINCONO AL TROFEO MOLTENI

GSCSIMorbegnoImmancabile appuntamento per i diavoli rossi con il 43° Trofeo Molteni, la gara regionale di corsa su strada organizzata a Erba (CO) dall’U.S. San Maurizio domenica 26 settembre u.s..
Forte di ben 20 giovani atleti, il G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino si è imposto nel 14° Trofeo Piero Ripamonti con 261 punti, davanti alla Polisportiva Bellano Galperti Group e al C.S. Cortenova. I migliori piazzamenti sono stati ottenuti da Simone Tarchini, 1° nella categoria esordienti e da Alessandro Ruffoni (CUS Pro Patria Milano) che nella gara assoluta maschile ha conquistato la medaglia di bronzo alle spalle di Paolo Finesso (Ginnastica Comense 1872) e Igor Rizzi (Gruppo Alpinistico Vertovese). Nella stessa gara da segnalare il 6° posto di Graziano Zugnoni (ADM Melavì Ponte) e il 9° del compagno di squadra Luca Sanna. “Veniamo a correre a Erba al Trofeo Molteni con grande piacere – commenta il presidente dei diavoli rossi Nicola Ruffoni – abbiamo un forte legame di amicizia con l’U.S. San Mauri zio e partecipiamo alla loro gara soprattutto con i nostri giovani, dandogli così l’opportunità di confrontarsi con i coetanei di fuori provincia”. “La loro vittoria nella classifica di società è una bella soddisfazione – conclude Ruffoni – ed il giusto riconoscimento all’impegno che i nostri ragazzi mettono ogni domenica sui campi gara”. Così racconta la sua gara il morbegnese Alessandro Ruffoni:”Ho condotto quasi tutta la gara in testa in compagnia di Finesso e Rizzi, poi quando nel giro finale Finesso ha allungato, io non sono riuscito a cambiare il ritmo, complice un problema muscolare che mi perseguita da un po’ di tempo. Sono comunque soddisfatto di questo terzo posto in una gara così prestigiosa come il Trofeo Molteni”.                

                                                      CLASSIFICHE

27 settembre 2010 Posted by | Senza categoria | Lascia un commento

TROFEO SENTIERO VALTELLINA

 1 2 3 4 56

 7 8 9 10  12 13  15 16 17 18 19 20

                 CLASSIFICA        TUTTE LE FOTO ONLINE     CLASSIFICA TRITTICO

Sì è conclusa l’ottava edizione del Trofeo Sentiero Valtellina vinta da Gianluigi Martinelli ( Marathon Livigno) con il record personale di  1h 13′ 17" alle sue spalle il sempreverde Vanotti Enzo (Sportiva Lanzada) con il tempo di 1h 14’11". Seicento i partecipanti tra la mezza e la gara di 8Km.

26 settembre 2010 Posted by | Senza categoria | Lascia un commento

10° TROFEO SCACCABAROZZI “NUMERI DA RECORD & CAMPIONI DI FAMA MONDIALE”‏

Scaccabarozzi_PodioMMezza_sportdimontagna.com Scaccabarozzi_201005_sportdimontagna.com Scaccabarozzi_201008_sportdimontagna.com Scaccabarozzi_AnnaFrost_sportdimontagna.com Scaccabarozzi_GolinelliGrignetta_sportdimontagna.com Scaccabarozzi_Heras_sportdimontagna.com 
Numeri da record per la decima edizione del Trofeo Scaccabarozzi che quest’oggi ha tagliato questo importante traguardo presentando ai nastri di partenza 218 atleti sulla SkyMarathon e 221 sulla mezza. Tra loro qualcosa come 34 stranieri a rappresentanza di ben 12 nazioni.    
La giornata, baciata dal sole dopo il violento acquazzone del giorno precedente, è cominciata con la staffetta promozionale a tre elementi griffata Gruppo Sportivo Cortenova che ha richiamato nelle strade di Pasturo 25 squadre. Le luci dei riflettori sono poi passate ai big dello Skyrunning. Al termine di gare a dir poco combattute i più forti in assoluto sono risultati i catalani Miguel Hernandez e Miro Mireia Varela. Se il primo, almeno sino in Grignetta, ha dovuto vedersela con il campione mondiale di combinata Nicola Golinelli e con altri azzurri, la seconda ha invece subito innestato il turbo facendo gara su gli uomini e andando a sfiorare lo storico record griffato Emanuela Brizio.
Pronti via e al passaggio ai Resinelli il trentino Pintarelli guidava il gruppo di testa davanti a Jessed Hernandez, Helmut Schiessl Nicola Golinelli e Miguel Heras. Non appena la strada è tornata a salire, lo spagnolo ha innestato le ridotte portandosi in scia il solo Golinelli. Al primo cancelletto posto all’imbocco della Via Cerminati Heras era ancora davanti, ma anche lui ha dovuto arrendersi di fronte al “re della Grignetta” Nicola Golinelli che con una ascesa a tempi di record è riuscito a scollinare in testa al primo GPM. Ribalzato al comando Heras ha poi tenuto la testa della gara sino al traguardo ove è transitato in 4h48’24” ( +3’44” sopra il record di Kilian Jornet). Alle sue spalle i migliori italiani dell’estate 2010, Tadei Pivk e Nicola Golinelli, si sono dati cambi regolari staccando gli avversari. Quando sul finale il lecchese è stato vittima di una brutta distorsione, Pivk ha proseguito in solitaria giungendo 2° in 4h56’45”, mentre Golinelli ha bissato il bronzo del Kima (mondiale di UltraSkyMarathon) con l’ottimo tempo di 4h59’06”. Alle loro spalle nella top ten di giornata anche Jordi Bes Ginesta, Gil Pintarelli, Dachhiri Sherpa, Jessed Hernandez, Helmut Schiessl, Filippo Beccari e Sebastian Sanchez.
Scaccabarozzi_PodioFSkyMarathon_sportdimontagna.com Al femminile la fortissima Miro Mireia ha terminato i 43 km del tracciato di gara in 5h32’44” (17ª assoluta) a soli 43”dallo storico record del 2008 di Emanuela Brizio. Sul podio con lei la sua concittadina, amica e compagna d’allenamenti Nuria Picas Alberts 5h50’22” e la nuova leader di Coppa del Mondo Emanuela Brizio – 5h55’34”-.
Mezza Maratona: Fabio Ruga al maschile e Stephanie Jimenez al femminile. Loro i vincitore della mezza maratona “Città di Pasturo”. Due debuttanti su questo tracciato hanno quindi inciso a lettere cubitali il loro nome nell’albo d’oro di una gara che definirla di contorno alla SkyMarathon pare davvero inopportuno.
Se al femminile i favori dei pronostici erano tutti per la transalpina, al maschile l sorvegliato numero 1 era invece l’ex forestale e recordman della gara Lucio Fregona. Debilitato dall’influenza il campione veneto ha invece dovuto cedere il passo ad avversari decisamente agguerriti. Nella traversata verso il Pian dei Resinelli a dettare i tempi vi era un terzetto guidato dal lariano Fabio Ruga. Alle sue spalle il più volte vincitore dello Skyrunning World Series Roc Augusti e il valmadredese Stefano Butti. Loro, dall’inizio alla fine, sono stati gli assoluti protagonisti dell’edizione 2010.
Nella discesa che dal Grignone riporta verso il Pialeral, Butti ha tentato l’affondo passando Ruga e portandosi al comando. Il loro testa a testa si è deciso sull’ultima discesa con il portacolori della Recastello Radici che, osando, ha riguadagnato la testa della corsa presentandosi in solitaria la traguardo di Pasturo. Per lui crono di 2h02’’02” e foto di rito prima dell’arrivo di un ottimo Butti 2h02’43”. Terza piazza per uno stoico Augusti Roc – 2h04’13”- che al termine di una stagione condizionata dagli infortuni è comunque tornato ad esprimersi su eccellenti livelli.
Al femminile Gara in solitaria su gli uomini per la stella del Team Salomon Santiveri Stephanie Jimenez, 11ª assoluta e 1ª donna in 2h23’25”. Argento di giornata per la vicecampionessa italiana Paola Romanin. Vinto lo scontro diretto con la valtellinese Raffaella Rossi la friulana ha concluso la sua prova in 2h30’07” davanti alla punta di diamante del Team Valtellina – 2h30’33”-.
Su www.sportdimontagna.com troverete foto e classifiche della gara

Dichiarazioni Post Gara:
Miguel Heras: «Sono felicissimo… Quasi non ci credo. Era la mia prima volta sulle Grigne. E’ stata una gara fantastica in una giornata fantastica. Temevo Golinelli, poi quando sono passato al comando ho stretto i denti».
Scaccabarozzi_ PodioM SkyMarathon_sportdimontagna.com Tadei Pivk: «Era la mia prova volta alle Grigne e la mia prima volta su una competizione così lunga. Non pensavo di tenere, invece mi è andata benissimo. Avrei voluto terminare insieme a Golinelli; poi quando lui ha preso una storta mi ha detto vai ed ho proseguito da solo».
Nicola Golinelli: «Peccato per il problema alla caviglia chiudere secondo insieme a Tadei sarebbe stato un piacere e un onore. Oggi sulle Grigne è stato fantastico. Gran gara e grandi avversari. Heras? Davvero forte. Tanto di cappello».
Miro Mireia: «Mi ero preparata a questa gara allenandomi vicino a casa su una montagna abbastanza tecnica… ma qui è tutt’altra cosa. Bellissimo. Complimenti all’organizzazione per come hanno disegnato e organizzato questa competizione… Semplicemente perfetta e semplicemente stupenda».
Nuria Picas: «E’ la verità.. Non ho mai visto una gara così. La più bella e la più tecnica che abbia mai corso».
Emanuela Brizio: «Sono soddisfatta. Ho provato a battagliare con Nuria, ma sul finale lei ha allungato. Va bene la terza piazza».
Stephanie Jimenez: «Questa per me è stata un’estate difficile. Un’estate dove alcuni problemi fisici mi hanno impedito di correre come avrei voluto. Oggi ho cercato di dare il massimo temendo che la Romanin venisse prendermi in discesa. Per come sto è andata molto bene».
Fabio Ruga: «Questo successo è tutto per mio fratello; che lo consideri un regalo di nozze aggiuntivo visto che si è sposato proprio ieri. Sono soddisfatto per la mia prova. Ho fatto la gara in salita provando a dettare i tempi. Nella parte più tecnica di discesa Butti mi ha preso e passato, ma sono stato bravo a reagire e arrivare primo».
Luigi Brambilla (Direttore Gara): «Obiettivo raggiunto. Ancora una volta siamo riusciti a proporre du gare di altissimo livello unendo numeri importanti a nomi di assoluto prestigio. La staffetta promozionale ha esordito nel migliore dei modi e tra le novità 2010 va citata la presenza alla SkyMarathon di atleti dell’estremo oriente che erano alla loro prima gara in Europa. Il Trofeo Scaccabarozzi è nato per ricordare Giacomo, ma anche per valorizzare montagne e tracciati escursionistici di grande bellezza. Oggi, anche per la vetrina mondiale Grignetta e Grigna si sono presentate in tutta la loro bellezza. Che dire è stato un gran giorno per la montagna e pure per lo skyrunning».

20 settembre 2010 Posted by | Senza categoria | Lascia un commento

TROFEO DEL MAGNAN Remix

                                                  

http://static.animoto.com/swf/w.swf?w=swf/vp1&e=1284745485&f=manWiErRW92L6fSBAUL1uw&d=170&m=b&r=w&i=m&options= 

 

 

17 settembre 2010 Posted by | Senza categoria | Lascia un commento

TROFEO DEL MAGNAN A LANZADA

Sportiva Lanzadaa Arrivo Righetti Cambio Allievi Cambio Assoluta Maschile G.P. Talamona Partenza Esordienti A  Partenza Esordienti B-CPartenza gara assoluta femminile Partenza Gara Assoluta Maschile Partenza Ragazze Podi Assoluto Maschile Righetti-Denti

Di scena, mercoledì 15 settembre u.s. a Lanzada, la quarta edizione del “Trofeo del Magnan”, gara provinciale a staffetta di corsa su strada in notturna ottimamente organizzata dall’A.S. Lanzada. Novità di quest’anno la classifica di società nel settore giovanile e in quello assoluto: nella prima netto dominio dei padroni di casa davanti a G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino e G.P. Valchiavenna, nella seconda il G.P. Talamona Comosystemi la spunta di misura sui diavoli rossi e sulla Sportiva Lanzada.
Nelle gare clou assolute maschili e femminili vittorie per due staffette di fuori provincia, a dimostrazione di come la manifestazione sia apprezzata anche oltre i confini valtellinesi. Nella gara assoluta maschile è il duo dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni composto da Andrea Denti e Stefano Righetti a farla da padrone, vincendo con il tempo di 11’27”. Alle loro spalle è lotta tra il G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino (Francesco Peyronel e Marco Leoni) e l’ADM Melavì Ponte (Luca Sanna e Graziano Zugnoni) con questi ultimi che precedono di soli 3” i diavoli rossi. La top five è completata dal G.P. Talamona Comosystemi (Mattia Sottocornola e Fabio Sassella) e dal Cantù Atletica (Daniele Giardiello e Daniele Galletti). Nella gara in rosa è la società Brescia 1950 a dominare piazzando sui due gradini più alti del podio Francesca Moscatelli con Monica Quagliani e Ilaria Castiglioni con Valentina Elli. Il terzo gradino del podio è per il G.S. Valgerola Ciapparelli grazie alle performance di Serena Piganzoli e dell’azzurra Alice Gaggi. Agguerrita anche la gara master maschile che ha visto primeggiare Michele Piombardi e Walter Acquistapace (G.S. Valgerola Ciapparelli) davanti alla Polisportiva Albosaggia (Gianluca Cristini-Gildo Grassi) e all’altra staffetta giallo-blu composta da Giorgio Passerini e Dario Songini. Nelle master femminili unica staffetta in gara quella del G.P. Talamona Comosystemi con Daniela Ciaponi e Monica Vauthier, così come negli allievi dove hanno primeggiato Raffaele Nana e Davide Bardea (A.S. Lanzada). Nei cadetti oro e bronzo per il G.P. Valchiavenna grazie alle staffette composte da Raffaele Silvani-Andrea Zoanni e Alessandro Sposetti-Gabriele Masolini; secondo gradino del podio per l’A.S. Lanzada con Silvio Bardea e Andrea Della Rodolfa. Stesso cliché nelle cadette, dove i chiavennaschi hanno piazzato Alessia Gini e Silvia Raviscioni sul gradino più alto del podio e Gloria Caligari con Camilla Sani su quello più basso; in mezzo le beniamine di casa Francesca Bricalli e Ester Giordani. Nei ragazzi gioisce invece il G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati Autotorino che occupa i primi due gradini del podio con Stefano Martinelli-Leonardo Baldazzi e Diego Rossi-Diego Acquistapace; terzo gradino del podio per l’A.S. Lanzada grazie a Manuele Presazzi e Nicholas Corlatti. Nella gara in rosa vittoria per le morbegnesi Beatrice Seidita e Ilaria Abate che hanno preceduto le padrone di casa Lisa Vescovo-Rosita Moretti e Natalia Masa-Gloria Parolini. Negli esordienti maschili Alessandro Silvani e Matteo Masolini (G.P. Valchiavenna) hanno preceduto il G.P. Talamona Comosystemi (Federico Gusmeroli e Tommaso Gusmeroli) e il G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati (Simone Tarchini e Matteo Speziale). Nelle esordienti le talamonesi Chiara Cirelli e Iris Strigiotti hanno messo dietro Sara Crapella e Sara Romeri (Polisportiva Albosaggia) e le beniamine di casa Martina Rossi ed Elena Gianoli.
Pienamente riuscita la manifestazione, alla quale hanno presenziato il sindaco di Lanzada Marco Negrini e il presidente provinciale della Fidal Alberto Rampa. Doppiamente soddisfatto il presidente dell’A.S. Lanzada, nonché allenatore del settore giovanile, Fabiano Nana che così ha dichiarato dopo la gara:”Sono veramente contento per la vittoria di società nel settore giovanile, frutto dell’impegno della Sportiva Lanzada nel settore giovanile in tutta la Valmalenco”.

                                                            CLASSIFICHE                                        TUTTE LE FOTO GARA QUI

17 settembre 2010 Posted by | Senza categoria | Lascia un commento

Ecomaratona del Maniva: Cristina Bonacina si impone nella prova bresciana

podio maschile maniva 12.09.10Dopo l’avventura brasiliana sul grattacielo Nestlè, che l’ha vista giungere seconda alle spalle della campionessa neozelandese Melissa Moon, altro ottimo risultato per la portacolori del GP Talamona, Cristina Bonacina, che sui 27 km, 1200 mt di dislivello , dell’ecomaratona del Maniva ( Bs) ha dimostrato di essere competitiva anche sulle lunghe distanze. Vittoria per lei con il crono di 2h50’55 . Partita subito di gran carriera, la Bonacina accumulava un discreto vantaggio, ma verso le 2 ore, i primi sintomi della crisi, che l’hanno costretta a stringere i denti per resistere al ritorno della bresciana Galesi, più preparata sulle lunghe distanze e capace di correre vari ultra trail di 80km. Un distacco nell’ordine dei 13’’ alla fine dividerà le prime due donne.
Terza piazza per la forte orobica Cinzia Bertasa, reduce dal podio al Kima e penalizzata da una fastidiosa febbre, che chiude comunque in 2h55’39’’.

In campo maschile la vittoria è andata ad Alfredo Corsini del Gavardpodio maniva 12.09.10 o che chiude la sua prova in 2h19’03’’. Accumulato un vantaggio di oltre 2’30’’ al GPM di Crapa Vaia, nella impegnativa attraversata che riportava all’arrivo, posto sul piazzale del Passo Maniva, il bresciano veniva colto da crampi che lo costringevano a rallentare. Alle sue spalle, la lotta per il secondo posto, vedeva il bianco azzurro Fracassi Dario, settimo in Brasile, prendere l’iniziativa per distanziare il locale Buccio e lo skyrunner orobico Bubo Zanchi. Secondo posto di giornata per il compagno di Cristina, Fracassi Dario, che chiude la sua fatica in 2h19’19. a soli 16 secondi dal vincitore. Terzo, Buccio del Bagolino in 2h24’27’’, Zanchi quarto in 2h25’53 e quinto Guerini Luca in 2h26’19.
Come sempre ottimamente organizzata dalla Promo Sport Valli Bresciane , l’edizione 2010, giunta alla quarta edizione, ha visto tagliare il traguardo 173 atleti, tra cui 16 donne.

MELANO

14 settembre 2010 Posted by | Senza categoria | Lascia un commento

NETTA VITTORIA DELLA LOMBARDIA AL CREVAL MEETING DI CHIURO

IMG_3395 SONO ONLINE 400 FOTOGRAFIE DELLA GIORNATA DI GARE

CHI è INTERESSATO A RICEVERE L’ORIGINALE, BASTA CHE MI INVI

UNA EMAIL CON INDICATO IL NUMERO DELLE FOTO CHE INTERESSANO.

                               FOTO QUI

13 settembre 2010 Posted by | Senza categoria | Lascia un commento

NETTA VITTORIA DELLA LOMBARDIA AL CREVAL MEETING DI CHIURO, INCONTRO INTERNAZIONALE A SQUADRE. OTTIMO 46.88 DEL BERGAMASCO MAMADOU GUEYE‏

Page1

Vittoria della Lombardia, nella splendida giornata settembrina oggi a Chiuro, in Valtellina, nel tradizionale Creval Meeting, incontro internazionale per Rappresentative regionali. La manifestazione è stata organizzata, come sempre egregiamente, con il supporto del Credito Valtellinese, dal comitato locale guidato da Mauro Piccinali, dal Comitato Regionale Lombardo e dal Provinciale di Sondrio nel campo sportivo dominato dagli oltre 3000 metri del Pizzo Coca.
Seconda la formazione francese del Rhone Alpes, guidata da Jean Jacques Behm, settimo agli Europei del 1966 di Budapest nella finale dei 400hs che ha visto vincere l’oro al nostro Salvatore (detto Tito) Morale.
Il clima è stato ulteriormente scaldato dalla grande prestazione del senegalese dell’Atletica Bergamo 59 schierato per la squadra lombarda, Mamadou Gueye che ha chiuso i 400 in 46.88 “Non mi aspettavo un crono di questo livello – commenta il tecnico di Gueye Saro Naso – Dopo la delusione degli 800 della Notturna di Milano di giovedì sera dove è caduto insieme a Mor Seck e a Mario Scapini, Mamadou era davvero molto deluso. Era un’ottima opportunità per fare il salto di qualità.” Un personale di 46.66 ottenuto l’anno passato a Pergine Valsugana per l’atleta bergamasco, semifinalista nei 400 e frazionista della staffetta 4×400 del Senegal ai Giochi Africani 2010 di Nairobi, che vanta anche un personale di 1:47.29 nel doppio giro di pista. “ Dopo la caduta della Notturna, non ho mangiato per due giorni – sottolinea l’atleta giallorosso – Anche oggi, prima della gara, ero di umore nero e dunque sono soddisfatto anche perché correre la mattina non è il massimo. Ora vorrei fare una stagione puntando ad allenarmi seriamente in quanto sinora, lavorando part time, non ho potuto impegnarmi più di sei volte la settimana. Con il mio tecnico Saro Naso vorremmo migliorare la resistenza e puntare al minimo per i mondiali di Daegu del prossimo anno in Corea”. Brava anche , al femminile, la ligure Eleonora Martini che non ha avuto rivali chiudendo in 55.12.
Al via delle gare, subito successo per la Lombardia, sotto gli occhi soddisfatti di Pietro Pastorini, nella marcia con l’azzurro Andrea Adragna in 11:58.41, davanti al piemontese Federico Tontodonati (11:59.45) al maschile sui 3km, e con la junior Federica Curiazzi in 9:17.19, nella squadra azzurra ai mondiali giovanili di Moncton, davanti alla rappresentante del Rhone Alpes, Tiffany Pauget (9:18.97) al femminile sui 2km. Per il bergamasco della Riccardi, Adragna, seguito come la Curiazzi da Ruggero Sala, si tratta del primato personale e del record della pista. Un’altra vittoria poi per la Lombardia, capitanata dal fiduciario tecnico Grazia Vanni, nel martello femminile dove l’azzurra Valentina Leomanni ha condotto la gara piazzando il miglior lancio a 52.61. L’allieva di Sergio Previtali ha ottenuto la miglior misura al primo lancio e 52.08 al quinto. Doppia soddisfazione per il tecnico lombardo: ha infatti vinto l’oro nel giavellotto con 63.77 anche il campione italiano promesse a Pescara 2010, Stefano Nardini, classe 1990, in forze all’US Vedano che vanta un personale di 71.94. Bene anche il veneto Tommaso Parolo con 16.44 nel peso e oro per Simona Boldrini nel disco con 46.64 .
Nell’asta maschile resta solo a 4.90 il francese Babolat (RH. ALP) che fallisce i tre tentativi ed è oro con 4.80 davanti al lombardo figlio d’arte Nicolò Rumi con 4.40 che ha provato poi il personale a 4.60. Restando ai salti Gregory Bianchi, lombardo della Pro Sesto, guadagna il primo posto del podio con 7.42 (-1.2) mentre, nell’alto donne Tatiana Vitaliano supera 1.70 tentando poi invano il personale e nel triplo vince Cecilia Pacchetti con 12.68 (-0.9) . Gara combattuta negli ostacoli alti e la spunta Carlo Redaelli, lombardo della Riccardi, in 14.64 (+ 0.4) davanti all’emiliano Yasel Lisme (14.71) e al femminile si aggiudica l’oro la veneta Silvia Zuin in 14.69 (+0.9). Nella velocità oro per Massimiliano Dentali in 10.78 (+0.8) e per l’emiliana Judy Udochi Ekeh in 12.02 (+0.0).
Passaggio in 6:52 al secondo chilometro nei 3000 femminili dove, nel finale, una decisa volata ha portato la veneta Valentina Bernasconi a vincere in 10.06.47 e, tra i maschi, successo del lombardo Abdellah Haidane con 8:08.33. Il piemontese Elia Polli (3:53.96) e l’emiliana Barbara Pressi (4:34.83) si sono poi aggiudicati i 1500.
Staffetta 4×100 tutta alla Lombardia con i ragazzi in 41.79 trascinati da Mamadou Gueye, e le ragazze in 47.23.
Presenti i dirigenti del Creval, il vicepresidente del Comitato Regionale Lombardo Tiziano Zini, i consiglieri Fidal Nazionale Alessandro Castelli e Pierluigi Migliorini, i sindaci dei cinque comuni che formano Pentacom (Ponte in Valtellina, Chiuro, Tresivio, Poggiridenti e Montagna in Valtellina), l’Assessore allo Sport di Sondrio, Alberto Pasina, e il Presidente del Coni Sondrio, Ettore Castoldi. Ricordiamo che lo staff organizzativo, guidato dai dirigenti del G.S. Chiuro e della Polisportiva Pentacom, raggruppava oltre 70 volontari.

UFFICIO STAMPA CRL FIDAL                 RISULTATI

fidal.lombardia@fastwebnet.it             A BREVE ONLINE TUTE LE FOTO DELLA GIORNATA DI GARE

13 settembre 2010 Posted by | Senza categoria | Lascia un commento

4a Edizione TROFEO del MAGNAN

10lit

Mercoledi 15 Settembre a Lanzada, si svolgerà il 4° Trofeo del Magnan gara provinciale di corsa su strada a staffetta a due elementi. Al via tutte le categorie (dagli Esordienti ai Master). Ritrovo alle 18.00 in Piazza del Magnan a Lanzada, inizio gare alle 19.00. Per informazioni Fabiano Nana 329/3513685; internet: http://www.sportivalanzada.it; e-mail: info@sportivalanzada.it.

8 settembre 2010 Posted by | Senza categoria | Lascia un commento