PizzoScalino

Atletica e altro raccontata da Sergio

MARIO SCAPINI A TRENTO PUNTA AL PERSONALE NEI 1500

Oggi a Trento, nella Serata del Mezzofondo, Mario Scapini, il neo campione italiano assoluto negli 800 e nei 1500 della Pro Patria Cus Milano, correrà quest’ultima distanza per cercare di battere il suo personale di 3’44.06. Insieme a lui i compagni di squadra Goran Nava (in trentino a preparare i Mondiali di Berlino dove, essendo in possesso di doppio passaporto, correrà i 1500 – PB 3’38.34 – per la Serbia) e Maurizio Leone (PB 3’44.54). Ci sarà anche il compagno di allenamenti Merihun Crespi (CS Esercito, argento ai Tricolori Assoluti nei 1500) che vanta un PB di 3’44.70.
scapini_arrivo_arena“Una doppietta importante quella di Mario agli assoluti di Milano – commenta il suo tecnico Giorgio Rondelli – considerando l’età dell’atleta: nessun ventenne ha mai vinto 800 e 1500 in una stessa edizione dei campionati italiani! Da ricordare Carlo Grippo che vinse 10 titoli italiani assoluti tra 800 e 1500, di cui il primo da junior negli 800 nel ’74 a Roma, e anche la doppietta 800-1500 di Andrea Abelli delle Fiamme Oro propri o a Milano all’Arena durante i Campionati Italiani Assoluti del 4-6 luglio 1997. Anche il povero Fulvio Costa da junior vinse gli 800 agli assoluti di Roma nel 1978”.

Soddisfatto il neocampione milanese (al secondo anno di ingegneria meccanica, in pari con gli esami) che ha così commentato l’impostazione strategica della gara sugli 800:

“Da poco è stato festeggiato il 60° compleanno di Marcello Fiasconaro (nato a Città del Capo il 19 luglio 1949) – racconta Mario Scapini – e con il mio allenatore Giorgio Rondelli abbiamo pensato di impostare una strategia, per vincere contro un avversario forte come Livio Sciandra, facendosi trascinare da questo filo diretto con il passato. Ci voleva infatti qualcosa di speciale per rafforzare ulteriormente le motivazioni già esaltate dal fatto di “giocare” in casa, all’Arena che considero il tempio dell’atletica italiana. Ho recuperato senza problemi la gara sui 1500 corsa sabato. Nel riscaldamento per gli 800 di domenica le sensazioni erano buone. Credo sia la conferma dell’ottimo lavoro invernale sul medio-lungo, mezzo allenante che non amo particolarmente e nel quale i miei compagni di allenamento Goran Nava, Maurizio Leone e Seck Mor mi danno “la birra”. Invece devo dire che, grazie a questo lavoro, sono cresciuto molto sia dal punto di vista fisico sia nervoso. Addirittura adesso, – continua Scapini – se ho due gare ravvicinate, nella gara del secondo giorno, mi sento meglio. Di sicuro sono servite anche le ripetute in pista nelle quali mi aiuta molto il mio compagno di squadra Fabio Fiermonte. Mi piace molto correre entrambe le gare. Credo che le due specialità si integrino e variare mi serva per avere sempre forti motivazioni. Negli 800 di domenica sono passato in 53.50 ai 400 poi dai 400 ai 600 ho cercato di prendere un po’ di energie per poi dare tutto negli ultimi 100 metri. Ora cercherò il record dei 1500 a Trento stasera e poi me ne volerò in Sardegna per riposarmi in vacanza. L’obiettivo per il futuro? Sicuramente punterò alla convocazione per gli Europei.                                                                                                                                                                                       Giuliana Cassani

Annunci

4 agosto 2009 - Posted by | Senza categoria

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: