PizzoScalino

Atletica e altro raccontata da Sergio

TROFEO MADONNA D’EUROPA 2009 (So): 2ª PROVA DI CAMPIONATO ITALIANO CORSA IN MONTAGNA‏

Simukeka_Jean_BaptisteElisa_DescoMartin_de_Matteis
“L’orobica Valentina Belotti e l’Ugandese Jean Baptiste Simukeka dominano le prove”

· A sette giorni dal KM Verticale, in Alta Valle Spluga è andata in scena la seconda tappa della 1ª Combinata della Valchiavenna. A vincerla i forestali Marco De Gasperi e Maria Grazia Roberti;
· Valentina Belotti e Xavier Chevrier hanno vinto il Campionato Italiano 2009 con un turno d’anticipo
· La gara, valevole come 2ª tappa di campionato italiano di corsa in montagna, è stata vinta dall’orobica Valentina Belotti e l’Ugandese Jean Baptiste Simukeka;
· Nelle gare juniores netti successi per Erika Forni del Val Sesia e Xavier Chevrier dell’ADP Pont S. Marten;
· A livello organizzativo, trial pre mondiale passato a pieni voti per il Mera Athletic di Gino Valentini;
· I big della nazionale italiana hanno criticato le scelte del delegato federale: “Discese troppo poco tecniche”.

Una giornata di Sport con la “S” maiuscola, questa mattina a Motta di Campodolcino. Ai nastri di partenza per la seconda di campionato italiano si sono presentati ai nastri di partenza qualcosa come 206 concorrenti.

Il Trofeo Madonna sull’inedito tracciato che il prossimo 6 di settembre assegnerà i titoli iridati 2009 presentava un anello saliscendi di 4.300m da effettuarsi più volte a seconda delle categorie.

Gir unico per le juniores con Erika Forni del Val Sesia subito davanti a dettare i tempi. Nei pressi del maestoso monumento dedicato alla Madonna d’Europa la seguivano abbastanza distanziate Mina El Kannoussi dell’Atletica Saluzzo, la locale Mabel Tirinzoni (Gp Valchiavenna) e Cristina Mondino dell’Atletica Saluzzo. Nei saliscendi in quota le inseguitrici hanno un poco rimescolato le carte in tavola; Erika Forni, invece, non ha fatto sconti. Per lei successo di giornata in 25’01” davanti a Mina El Kannoussi – 25’41”- e Cristina Mondino – 25’57”-.

Tra i pari categoria, nonostante i due giri che rendevano la gara ben più muscolare, il super favorito dei pronostici è partito a tutta. Dimostrando una superiorità mai in discussione, il fenomeno dell’APD Pont S. Marten Xavier Chevrier ha effettuato una lunga cavalcata in solitaria sino al traguardo. Per lui un finish time di 39’36” che gli ha permesso di tenere dietro Luca Cagnati dell’Atletica Caprioli San Vito – 41’07”- e Kelemu Crippa del Valchiese che ha fermato e lancette sul tempo di 41’53”.

Idem come sopra nella assoluta femminile: sui due giri proposti una superba Valentina Belotti ha subito messo le cose in chiaro. Per lei primo posto mai in discussione nonostante la tanto temuta discesa. Alle sue spalle una convincente Mateja Kosoveli e la rientrante Elisa Desco. Tenere l’esuberanza della fuggitiva e contenere una sempre competitiva Mari Grazia Roberti non era certo cosa facile, ma la campionessa europea in carica c’è comunque riuscita. Notizia importante questa in vista dei mondiali. Al termine, la stella del Runner Team 99 ha centrato il secondo il secondo successo tricolore consecutivo e messo in cassaforte il titolo 2009 in 44’18”. Secondo posto di giornata assoluto per la slovena Mateja Kosoveli – 45’20”- e 3° per la cuneese Elisa Desco – 46’06”- (2ª in classifica di campionato). Sul podio di tappa tricolore pure la forestale Maria Grazia Roberti (Forestale Roma) – 46’17”-.

Spettacolo allo stato puro nella seniores maschile con un quartetto di atleti appaiati nel primo dei tre giri in programma. Pur tenendo ritmi davvero sostenuti Marco De Gasperi, i gemelli Dematteis e l’ugandese Jean Baptiste Simukeka non riuscivano a prendere il largo. Pur con alcuni capovolgimenti di fronte la gara è rimasta in stallo per un giro e mezzo. All’improvviso il mezzofondista di colore ha impresso un’accelerata che ha lasciato di stucco i diretti avversari. Da quel momento si è lottato solo per le posizioni di rincalzo. Marco De Gasperi ha provato più volte a scrollarsi di dosso i due gemelli del valle Varaita, ma ogni suo tentativo è sembrato vano. Nell’ultima risalita verso la Madonna d’Europa Martin è riuscito a riprenderlo e passarlo. Le posizioni di testa non sono più cambiate sino alla fine. Primo posto per Simukeka in 57’19”. Secondo assoluto e primo italiano per Martin Dematteis 55’57” e 3° assoluto per il sei volte iridato della Forestale Marco De Gasperi – 58’30”- Bronzo per la classifica tricolore per il capitano italiano Bernard Dematteis – 58’59”-.

COMMENTI POST RACE:

Martin Dematteis: “Sono contentissimo. Oggi ho riaperto i conti per il campionato Italiano. Stare davanti a due avversari come De Gasperi e mio fratello vuole dire andare veramente forte. L’unica nota stonata di questa gara è il percorso: mi è parso davvero poco tecnico. Noi italiani andiamo solitamente bene nelle discese difficili. Quest’anno è stato disegnato in Italia un tracciato che agevola gli stranieri… Mi sembra sia proprio un autogol”.

Marco De Gasperi: “Non sono certo uno che accampa scuse ma da uno a dieci questa discesa è tecnica 1. Ho già parato con chi di dovere, spero si ravvedano e cambino in vista dei mondiali. Per quanto riguarda la mia prestazione, non sono andato male. Con i Dematteis è stata una bella sfida”.

Valentina Belotti: “Sono davvero soddisfatta. Temevo un percorso di salita e discesa e per questo ho tirato a tutta nella prima parte. Mi è andata bene, ma sulla distanza ho pagato dazio. Alla fine ero davvero stanca. Oggi ho vinto il titolo tricolore con una giornata d’anticipo; sono ovviamente soddisfatta”.

Elisa Desco: “Dopo un lungo stop andare a podio è ovviamente una bella iniezione di fiducia, ma la forma migliore è ancora lontana. Sull’ultimo strappo Maria Grazia Roberti era proprio vicina, tenerla dietro non è stato facile”.

Gino Valentini (Organizzatore): “A livello organizzativo non poteva andare meglio. Tutto è funzionato alla perfezione e il trial pre mondiale è stato quindi superato. La gara ha avuto un esito decisamente positivo con livelli eccelsi. Alcuni big della squadra azzurra si sono lamentati per il percorso poco tecnico. Una critica che non va certo al Mera Athletic. Noi abbiamo seguito alla lettera quanto indicato dal delegato federale. A lui spetterà ascoltare o meno la voce degli atleti”.

Maurizio Torri
  Fase_gara_senior  Valentina_Belotti Xavrier_Chevrier

   Classifica Senior Uomini      Classifica Senior Donne   Clasifica Junior Uomini        Classifica Junior Donne

Annunci

26 luglio 2009 - Posted by | Senza categoria

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: