PizzoScalino

Atletica e altro raccontata da Sergio

RILANCIATA LA PISTA DI SONDRIO CON UNA GRANDE SERATA DEL MEZZOFONDO: FANTASTICO 5000 CON ZUGNONI E FONTANA

IMG_1010a IMG_0976a 1IMG_1293a 1IMG_1272a 1IMG_1251a 1IMG_1245a

Non poteva esserci debutto migliore per la rinnovata pista di atletica di Sondrio. Giovedì 25 giugno u.s. alla Castellina il C.O. Piateda e il Comitato provinciale Fidal di Sondrio, con il patrocinio del Comune di Sondrio, del BIM, della Comunità Montana Valtellina di Sondrio e della Provincia di Sondrio, hanno organizzato la 1ª serata del mezzofondo che è stata un successo sotto tutti i punti di vista. Innanzitutto quello della partecipazione, con 120 atleti al via (di cui la metà nella gara dei 5000 metri maschili), appartenenti a tutte le categorie (dai 10 anni in su) che si sono affrontanti su varie distanze, dai 600 metri per i più piccoli ai 5000 metri per il settore assoluto e master. Ed un successo anche dal punto di vista delle prestazioni, di alto livello soprattutto nei 5000 metri assoluti. In gara il miglior mezzofondista valtellinese ed uno dei migliori in regione, Graziano Zugnoni, insieme al compagno di squadra Antonio Luongo ed il campione italiano juniores sulla distanza Michele Fontana. Date queste premesse, ci si aspettava una gara combattuta e su ritmi veloci, con la giovane promessa lecchese alla ricerca del nuovo personale. E così è stato, con grande emozione ed entusiasmo per il pubblico presente. “Per la gara maschile non riuscirei a dire altre parole che fantastica – ha dichiarato il vicepresidente del comitato provinciale Fidal di Sondrio Sergio Rocca – Zugnoni e Fontana ieri sera hanno dato a chi era presente uno spettacolo di gara che a molti rimarrà nella memoria. Graziano prima della partenza diceva di non essere al top, a causa di dolori muscolari e i residui della skyrace della Valtartano corsa domenica scorsa. Alla partenza era Fontana che teneva alto il ritmo per poi alternarsi con Zugnoni. Al terzo chilometro Graziano allungava e Michele inizialmente subiva il cambiamento di ritmo, ma poi con una grinta da campione si riportava in coda al battistrada. All’ultimo chilometro altro allungo del capitano dell’ADM Melavì Ponte, con l’astro nascente dell’Atletica Lecco Colombo Costruzioni che subiva il repentino cambio di ritmo e si staccava leggermente. Il finale è stato fantastico: Zugnoni che andava a vincere a braccia alzate con il tempo di 14’45”8 e Fontana che, con una grande forza di volontà e uno sprint finale in crescendo, si avvicinava a Graziano e andava a siglare il suo primo 5000 sotto il muro dei 15 minuti”. La prestazione finale di Michele Fontana, nuovo primato personale con 14’48”1, è attualmente il 3° miglior tempo stagionale a livello nazionale categoria juniores. Grande prova anche per l’altro atleta di Bruno Gianatti, il maratoneta Antonio Luongo, autore del 3° posto finale con l’ottimo tempo di 15’34”4, miglior prestazione stagionale nazionale nei master 40. Quarto posto assoluto per Fikre Tekle (A.S. Lanzada) in 15’54”3 e quinto Oscar Paniga (G.P. Santi Nuova Olonio) in 16’13”6.
La gara femminile, sempre sulla distanza dei 5000 metri, è vissuta sul duello tra la svizzera Jennifer Moresi (U.S. Capriaschese) e la promessa del G.S. Valgerola Alice Gaggi. “Moresi per due chilometri ha cercato di allungare su Gaggi, ma nonostante la stella giallo-blu sia stata lontano dalle piste il suo passo era sciolto – racconta Rocca – Al terzo chilometro Alice ha sciolto gli indugi e si è involata a vincere la gara”. Vittoria quindi per Alice Gaggi (G.S. Valgerola Ciapparelli) in 18’19”4, davanti a Jennifer Moresi (U.S. Capriaschese) in 19’13”6 e Cinzia Zugnoni (G.S. CSI Morbegno IVC Rovagnati) in 19’50”1.
Belle anche le gare giovanili, dove meritano una citazione le prime due classificate nei 1000 metri ragazze, per loro una prestazione cronometrica veramente eccezionale: Alessia Gini (G.P. Valchiavenna Liquigas) ha vinto in 3’15”3, mentre la compagna di squadra Irene Durand ha chiuso al 2° posto in 3’22”2. Nella pari gara maschile, vittoria per Andrea Della Rodolfa (A.S. Lanzada) in 3’14”6. Nei 600 metri esordienti, gradino più alto del podio per Lisa Vescovo (A.S. Lanzada) in 2’11”3 e Matteo Zugnoni (G.P. Talamona Comosystemi) in 1’55”2. Nei 2000 metri cadetti oro per Yousra Saoudi (G.P. Santi Nuova Olonio) in 7’43”5 e Dario Maurutto (Pentacom) in 6’18”0. Infine i 3000 metri allievi, dove hanno vinto Angelica Perlini (G.P. Talamona Comosystemi) in 11’29”6 e Abdelhak Moumen (G.P. Santi Nuova Olonio) in 9’14”0.
Entusiasta dell’esito della serata il presidente del comitato provinciale Fidal Alberto Rampa:”Direi che abbiamo centrato l’obiettivo – ha dichiarato – grazie alla collaborazione del C.O. Piateda, del Comune di Sondrio, degli altri enti patrocinanti e di alcuni sponsor privati, siamo riusciti a riproporre sul campo CONI una sera istituzionale di atletica. La risposta degli atleti è stata buona, è sicuramente un ottimo inizio per il percorso di rilancio e rinascita dell’atletica su pista che vogliamo realizzare”.
Cristina Speziale  Addetto stampa C.P. Fidal Sondrio

        CLASSIFICHA GARE                      FOTO GARE GIOVANILI              FOTO GARE ASSOLUTI MASCHILI/FEMMINILE

Annunci

26 giugno 2009 - Posted by | Senza categoria

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: