PizzoScalino

Atletica e altro raccontata da Sergio

36ma Stramilano Half Marathon

Un ottimo successo ha ottenuto l’edizione 2007 della Stramilano, andata in scena nella mattinata di Domenica 1 Aprile per le strade della metropoli lombarda:infatti gli organizzatori parlano di 55mila partecipanti alla Stramilano non competitiva ( dei quali 15mila che hanno corso la Sramilanina di km.6 con folta rappresentanza dei bambini delle scuole), e di 5.000 atleti iscritti a quella competitiva sulla classica distanza dei km. 21,097 e che la confermano come Regina delle mezze lombarde.

Anche la città ha accolto bene la manifestazione, a testimonianza che, dopo 36 anni, è entrata nel tessuto sociale della popolazione, pronta ad accogliere gli atleti con applausi e non con assordanti ed isterici clacson come accaduto alla maratona dello scorso ottobre.

Ma parliamo della gara agonistica che ha visto come sempre al via un parterre di atleti di caratura internazionale e vincitori di diversi titoli mondiali in pista e su strada; su tutti spicca con il pettorale n.2 , l’olimpionico di maratona Stefano Baldini,deciso a saggiare la propria condizione in vista dell’imminente e prestigioso appuntamento con la maratona di Londra del prossimo 22 Aprile.

Alle 10.45 in punto il colpo di cannone dell’esercito da il via alla gara, e subito là davanti sono gli atleti africani a menar le danze con il “nostro” Baldini che prova ad agganciarsi a loro.

 Si viaggia alla media di 2’53”, un ritmo deciso in una giornata dal tempo incerto.

Le gazzelle africane procedono spedite per due terzi di gara, con il reggiano che non demorde rimanendo avvinghiato alle loro caviglie; poi al km. 18 il keniota Philemon Kipchumba che sorprende la compagnia con un allungo poderoso e a presentarsi solo all’arrivo con il tempo di 1.00.55. Secondo classificato l’altro keniota Jackson Kirwa (1.01.17), seguito dal vincitore della Stramilano 2006, il keniota Paul Kimugul (1.01.49)

Al quarto posto il grande Stefano Baldini con un tempo di 1.02.10  e che dopo l’appannamento post Cinque Mulini, stà ritrovando la verve dei giorni migliori.

Tra le donne l’ungherese Aniko Kalovics,già vincitrice della Stramilano 2005 e 2006, ha conquistato nuovamente il primo posto, migliorando il risultato dello scorso anna con un tempo di 1.08.58. Alle sue spalle la marocchina Nadia Ejaffini (1.10.38) e terzo posto alla messicana Maria De La Cruz (1.12.09)

Tra gli amatori è il parmense Zucconi Devis a primeggiare al 25 posto in 1.08.56 precedendo Marco Brambilla in 1.08.57.

Presente alla manifestazione anche una rappresentativa della Sportiva Lanzada, capeggiata da Picceni Fabrizio che con un’ottima gara, otteneva il suo record sulla distanza con il tempo di 1.14.40, strappando il 74 posto. Ferrari Stefano  anche lui a record con il tempo di 1.24.27 e 367 posto assoluto e secondo di categoria. Di seguito D’aschieri Maurizio (1.31.33) 924 posto e 114 dicategoria;

 

Rocca Sergio (1.33.36) 1085 posto e 35 di categoria; Martinelli Antonio (1.36.51)  1477 posto e 204 di categoria.

Si conclude cosi l’edizione 2007 della Stramilano da record, che tutto sommato ha soddisfatto gli atleti presenti, anche se il grande popolo degli amatori continua a chiedere di anticipara la partenza della gara competitiva di almeno un’ora.             

Annunci

8 aprile 2007 Posted by | Senza categoria | Lascia un commento